Caregno protagonista di un progetto di Gal Gölem
di Natalia Monti

Con l'accordo dei tre comuni di Gardone, Marcheno e Tavernole e la guida del Gal Gölem, Caregno verrà valorizzato come area turistica e verde 


Con fondi per 180 mila euro provenienti da un finanziamento regionale, l'altopiano di Caregno vivrà presto una bella trasformazione e valorizzazione, la quale ha visto impegnato il Gal Gölem e, insieme, i tre comuni triumplini che si dividono il territorio di Caregno: Gardone, Marcheno e Tavernole.

Tra la fine di questo mese di maggio e l'inizio di giugno, verrà migliorata l'accessibilità dei turisti alla località, a cominciare dalla posa di cartellonistica dedicata, passando poi alla creazione di aree di soste, all'installazione di 6 sculture di legno e di totem tematici per guidare i visitatori.

Condiviso da tutti, il progetto ha visto in campo Barbara Morandi, presidente di Gal Gölem, Michele Pelamatti dell'ufficio tecnico di Gardone, per la progettazione e Germiliano Zoli come assessore del comune gardonese, insieme con i colleghi Roberto Gitti, di Marcheno, e Mariano Brescianini di Tavernole.

Grande la soddisfazione per questo piano di valorizzazione, così come grandi sono le aspettative per il turismo all'altopiano.
Caregno_VT.JPG