Non basta il cuore
di Redazione

Emozioni fino all'ultimo secondo al Palablù di Travagliato, in un confronto serrato fra il Gam Team e la bergamasca Sport Time che si giocano la vittoria fino all'ultimo minuto



Non basta il cuore. Di fronte ad un pubblico numerosissimo e più che mai caloroso i ragazzi di Corsini giocano alla pari con i fortissimi bergamaschi, a tratti dominando gli avversari, subendo una sconfitta maturata a meno di un secondo dal termine della partita.

Per la prima volta in stagione coach Corsini ha a disposizione l’intera rosa al completo: al rientro dopo i problemi di salute del Capitano Ghidoni si aggiunge la convocazione del portiere Moratti (che aveva già esordito a Milano).

La partita si è giocata su ritmi davvero elevati: passano subito in vantaggio gli ospiti con una pregevole conclusione da fuori, raggiunti dal rigore perfetto di Rivetti procurato da un’azione caparbia di Vertua in pressing sul portiere orobico.
Dopo il nuovo vantaggio dei bergamaschi, è Frassoni a ripristinare la parità con uno splendido pallonetto da posizione 4.

Dopo il break, vanno subito in vantaggio i padroni di casa,
con una controfuga solitaria di Ghidoni, che da posizione 1, lanciato da Modolo, porta palla per tutta la vasca e a tu per tu con il portiere avversario lo beffa con un pallonetto sottomano.
Passano pochi secondi più tardi però, Osio riporta la gara in situazione di pareggio in superiorità numerica.

Il terzo tempo dei nostri è purtroppo da dimenticare e permette agli ospiti di portarsi in vantaggio di due lunghezze.
Sul risultato di 3 a 5 inizia così l’ultimo emozionante quarto: da un bolide dal perimetro di Saviano schiantatosi sulla traversa, Castellani è veloce nel recuperare palla ed insaccare a pochi centimetri dalla linea di porta.

L’esultanza del meraviglioso pubblico presente al Palablù carica i padroni di casa che a tre minuti dal termine, recuperano palla con Modolo che consegna la palla a Saviano, abile nel vedere la partenza in controfuga di Rivetti e a servirlo sulla mano con un preciso passaggio di quindici metri: affondato da due avversari, quando ormai la palla sembra essere persa, Rivetti trova la forza di infilare la palla in rete beffando il portiere sul suo palo.

5-5, pubblico in piedi ad applaudire
, tre minuti da giocare ed il sogno di portare a casa la vittoria incredibilmente concreto.
I 180 secondi che separano i ragazzi dal fischio finale sono un susseguirsi nevrotico di spostamenti da un lato all’altro della vasca, tiri parati, passaggi rimpallati.

Ad un minuto dalla fine G.A.M. Team spreca malamente una superiorità numerica fondamentale, due azioni più tardi, a difesa schierata e quando il tabellone segnava ormai integerrimo gli 00.00.00 secondi come tempo residuo, l’Osio trova la rete della vittoria e scoppia in un’esultanza frastornante, indice della tensione palpabile che si è respirata in piscina nell’arco di tutta la partita.

Finisce 6-5 per gli ospiti,
favoritissimi per la promozione in serie C, che escono tuttavia dal Palablù consapevoli che i nostri ragazzi gli daranno filo da torcere per tutta la stagione.

Formazione GAM Team:
Modolo (VCAP), Bertoni, Ghidoni (CAP) [1], Pé, Frassoni [1], Spagnoli, Tira, Rivetti [2], Abrami, Saviano, Vertua, Castellani [1], Moratti
All. Alessandro CORSINI

.fonte: comunicato stampa


150413_gam.jpg