Dote scuola, al via le domande
di Redazione

Gli studenti di Nave e Caino possono presentare domanda presso il proprio Comune per i contributi regionali per l'acquisto di libri di testo e dotazioni tecnologiche

 
 
 
Un aiuto economico dalla Regione, compreso tra i 90 e i 120 euro, destinato a studenti di famiglie residenti nel territorio dell'Unione dei comuni della Valle del Garza. Dallo scorso giovedì è possibile presentare la domanda per l'assegnazione della dote scolastica per l'acquisto di libri di testo e dotazioni tecnologiche. A poter richiedere il contributo sono tutte le famiglie, di Nave e Caino, con figli iscritti a scuole statali, paritarie o enti di formazione professionale, purché rientranti nella fascia obbligatoria di istruzione (scuole medie e biennio di quelle superiori). 
 
Il requisito fondamentale per la partecipazione è il reddito Isee, che deve essere uguale o inferiore a 15.494 euro. L'ammontare della dote sarà poi erogato in relazione a ciascuna delle quattro fasce di reddito prestabilite, con un massimo di 120 euro per le fasce inferiori riguardanti le scuole medie e i percorsi di istruzione professionale e un minimo di 90 euro per la fascia Isee più alta. Diversi gli importi per quanto riguarda il biennio di scuola superiore: la fascia più bassa da infatti diritto a ricevere 240 ero di dote, mentre la minima parte dai 130 euro. 
 
Due le modalità per la consegna della domanda, che può essere recapitata all'ufficio Scuola del municipio entro il 6 giugno compilando l'autocertificazione reperibile sul sito del Comune, oppure tramite via informatica, entro i1 5 giugno, collegandosi al sito web www.istruzione.regione.lombardia.it, nell'apposita sezione della dote scuola.
150405dote-scuola.jpg