Nuovo Aggiornamento o Rivoluzione?
di Redazione

Cosa proporrà Microsoft? Un nuovo e funzionante sistema operativo o solamente una rivoluzione di quello che si è rivelato un fallimento?


Confrontando i dati di vendita di Windows 8 realizzati fino ad oggi con quelli di Windows 7 nei suoi primi due anni di vita si noterà una differenza abissale e imbarazzante.

Alcuni dicono che Windows 8 non è riuscito nemmeno a raggiungere il livello di diffusione di Windows Vista, ma anche se ci sono certamente similitudini tra i due sistemi operativi, si tratta di un confronto ingeneroso.
I due sistemi Vista e 8, hanno in comune l'involontaria colpa di essere successivi a versioni di grande successo come Windows, XP e 7.
Mentre però Vista ha fallito per grossolani errori di sviluppo, per quanto riguarda Windows 8 il parziale insuccesso che si è registrato deriva sia dalla crisi mondiale del mercato dei computer sia dalla volontà ambiziosa di voler creare una piattaforma unificata che sia uguale su tablet e PC.
 
Con Windows 8.1 è stato fatto un piccolo passo verso le richieste degli utenti facendo tornare il desktop protagonista e non forzando gli utenti a usare un'interfaccia diversa.
 
Secondo il Blogger Paul Thurrot, molto vicino a Microsoft, alla conferenza degli sviluppatori BUILD in Aprile, Microsoft discuterà la sua visione per il futuro di Windows, presentando una nuova versione che ha come nome in codice "Threshold" e che molto probabilmente sarà poi Windows 9.
Il nuovo sistema operativo non sarà una grande rivoluzione, ma un perfezionamento finalizzato a fermare tutte le critiche mosse a Windows 8, così come Windows 7 fu rispetto a Vista.
Microsoft vuole anche archiviare il nome Windows 8, ormai sinonimo di insuccesso, e passare a Windows 9 sperando di poter rilanciare il mercato dei PC.
 
Il periodo di uscita di Windows 9 dovrebbe essere Aprile 2015.
Non si sa nulla di più, per ora, riguardo Windows 9 che forse riporterà quel menu Start completo, assente in Windows 8, e che permetterà finalmente agli utenti di aprire le applicazioni sul desktop e non per forza a tutto schermo sulla schermata Start.
Windows 9 alla fine sarà un sistema operativo ibrido, adatto agli schermi touchscreen, che si può usare nel modo tradizionale, che mantenga la schermata Start, ma che torni al desktop.
 
Inoltre, ad Aprile 2014 Windows XP abbandonerà definitivamente le scene, vista la fine dichiarata del supporto da parte di Microsoft al suo s.o. più longevo (e amato), 
 E’ ancora presto per dire le novità, ma sono in molti a sperare che alla “Build 2014″ di San Francisco Microsoft farà luce sulla prossima incarnazione di Windows oltre ad annunciare il prossimo aggiornamento di Windows 8.1 e l’attesissimo Windows Phone 8.1 per dispositivi mobili.
 
Insomma, nulla è ancora certo, quindi,  Non ci resta che aspettare!
 
20150223_windows.jpg