Irma, opere e look urbano
di Redazione

Acquedotto, strade e riqualificazione del centro storico per il più piccolo paese della Valtrompia e dell’intera provincia di Brescia

 
Si potrebbe pensare che un Comune che conta solo 132 abitanti sia una realtà ferma da punto di vista cantieristico. Invece a Irma le opere pubbliche non mancano.
Il bilancio di previsione comunale da poco approvato pareggia entrate e uscite in 824 mila euro, e 551 mila sono appunto destinati a lavori di interesse pubblico. Non sono pochi se si considera che questo è il più piccolo municipio della Provincia, anche se con una lunga storia di indipendenza grazie alla ricchezza di pascoli e boschi. E proprio a questo settore sono stati destinati investimenti importanti negli anni scorsi. 
 
Ma anche nel 2014 spicca il potenziamento dell´acquedotto a Malga Corti per 100 mila euro (qui si è già intervenuti realizzando nuove vasche), e ora si attende il finanziamento regionale per il completamento. Poi troviamo la riqualificazione della malga Confine e la sistemazione della strada verso Bumache nella zona di Vezzale (pure conclusa). Previsto e realizzato anche l´intervento idraulico in località San Carlo (per 30 mila euro). 
 
Una attenzione particolare è poi rivolta all´arredo urbano e alla vivibilità del piccolo centro per frenare l´esodo. Dopo un periodo di crescita, in effetti, Irma ha perso in poco tempo ben 20 abitanti: anziani defunti e giovani scesi nel fondovalle. L´intervento più corposo, da 200 mila euro, legato a un finanziamento dalla Comunità montana per 180 mila, è quello, urgente nel centro storico (Tre Archi), che aggiunto a quello inaugurato ai primi di maggio (sul bilancio 2013) per il nuovo centro sportivo e mercatale polivalente, vicinissimo alla casa dell´Alpino dell´Ana, garantirebbe una sistemazione definitiva e una maggiore fruibilità alla zona. 
 
In sede di votazione sia della presentazione del documento sia della ricognizione del bilancio, la minoranza ha votato contro con una motivazione principale: addebita all´amministrazione una carenza nella gestione degli interventi che devono poi essere ripetuti con l´impiego di altre preziose risorse. 
E.BERT. da Bresciaoggi
Irma_Municipio.JPG