Residuato bellico fatto brillare al Passo del Cavallo
di Redazione

Ieri mattina due militari specialisti del 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona hanno reso inerte una granata da 75 mm ritrovata tempo fa in territorio di Lumezzane


Sono dovuti intervenire gli esperti artificieri del 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona per far brillare una bomba in territorio di Lumezzane.

Un residuato bellico la cui presenza è stata segnalata tempo fa da un passante: per settant'anni la bomba è rimasta esposta all'azione delle intemperie sotto il Passo del Cavallo che collega Valtrompia e Valsabbia, e ancora era a rischio esplosione.

Così, dopo aver perimetrato un'area del diametro di 300 metri, gli specialisti venuti da Cremona hanno fatto brillare l'ordigno: una granata d'artiglieria da 75 mm fabbricata negli Stati Uniti d'America.

Un intervento che ha visto la presenza sul posto, oltre all'esercito, anche di due mezzi di soccorso del 118 e dei carabinieri, i quali hanno provveduto a vigilare sulla chiusura al traffico delle gallerie stradali dalle 9.30 alle 10.45 di ieri mattina.

Un lavoro ordinario per i due militari, che in poco tempo hanno fatto brillare la granata, rendendola di fatto inerte.
lumezzane_granata_passo_del_cavallo_28_aprile_2014.jpg