Le 'Anime' di Fabrizio De Andrè a Ponte Zanano
di Vanessa Maggi

Sabato 22 e domenica 23 febbraio alle 20.30 l'oratorio di Ponte Zanano sarà palcoscenico per lo spettacolo del Gto imperniato attorno ai personaggi cantati da De Andrè prendendo spunto da Spoon River



 
La musica e le parole di Fabrizio De Andrè tornano all'interno del "Resto è fiera"con uno spettacolo curato dal gruppo teatrale dell'oratorio di Ponte Zanano.
 
Sabato 22 e domenica 23 febbraio (ore 20.30) saranno le "Anime" ad arrivano direttamente dalle poesie dell'Antologia di Spoon River scritta da Edgar Lee Master sul palco dell'oratorio della frazioen saretina.
 
Quelle anime in pena le cui parole sono state messe in musica da De Andrè e che il Gto di Ponte Zanano ora restituisce in uno spettacolo nel quale incontrare personaggi variopinti di una immaginaria cittadina americana vissuti a cavallo tra il XIX e il XX secolo con le loro debolezze, inquietudini, pochezze e grandiosità visti da tre angolature diverse.
 
S'incontrano anime in cerca perenne di giustizia - spesso cucita su misura, ma sempre libera da ogni legame ideologico - tanto cara al pensiero anarchico di De André; anime "di guerra", in guerra contro l’assurdità della guerra; anime intrise d’amore, non l’amore sdolcinato cantato dalla tradizione melodica italiana, ma quello intenso, tormentato, anticonformista, dei personaggi di De André.
 
Appuntamento sabato 22 e doemnica 23 febrbaio alle 20.30 all'oratorio di Ponte Zanano.
fabrizio_de_andre_anime.jpg