Un intenso ricordo per il giovane Simone
di Luigi Zanardelli

Ieri nella sala del commiato Benedini a Lumezzane sono stati tantissimi i giovani venuti a porgere il proprio cordoglio alla famiglia del 37enne che martedì mattina è morto in un incidente a Sabbio Chiese

 
"Dirigente, responsabile, tifoso, sopratutto grande amico. Ciao Bertol, campione di bontà". Con queste poche semplici parole la squadra lumezzanese di calcetto dei Faggi di Eva ha ricordato subito sul proprio sito web Simone Bertella.
 
Un intenso ricordo per il 37enne che la mattina del 22 gennaio ha perso la vita nello scontro frontale con un camion avvenuto a Sabbio Chiese.
 
Tanti giovani come lo era Simone si sono recati ieri a fare visita ai famigliari (papà Fabio, mamma Cesira e la sorella Stefania) nella sala del commitato Benedini a Lumezzane Sant'Apollonio, dove ieri proprio i suoi compagni dei Faggi di Eva insieme agli amici più cari hanno portato una maglietta della squadra con il numero 99, quella che Simone portava sempre a bordocampo durante le partite.
 
Accanto alla bara c'era anche una bandiera con i colori bianconeri della Juventus, squadra che seguiva sempre insieme agli amici del bar Gregory al Villaggio Gnutti.
 
Una morte che lascia attoniti tutta la comunità lumezzanese, che stasera alle 18.30 si riunirà per la veglia funebre e domani si raccoglierà nella chiesa proprio del Villaggio Gnutti (partenza alle 15 dalla sala del commiato Benedini) per ricordare un ragazzo sempre col sorriso sulle labbra.
 
Così come lo ricordano sempre sul loro sito web i Faggi di Eva che aveva fondato e dei quali era stato anche portiere: "Ciao Simone, rimarrai sempre nei nostri cuori".
simone_bertella_faggi_di_eva.jpg