Un sorpasso vietato e perde la vita
di Redazione

A causare il violentissimo scontro frontale lungo la Sp 79 a Sabbio Chiese un sorpasso azzardato del lumezzanese Simone Bertella, che ha varcato la linea continua di mezzeria

 
I volontari e i medici giunti stamattina a Sabbio Chiese da Odolo, Vestone e con l'eliambulanza da Brescia non hanno potuto fare nientr'altro che constatare la morte del 37enne Simone Bertella.
 
Queste le generalità del giovane classe 1977 originario di Lumezzane che, alla guida di una Jeep Crd bianca, intorno alle 7.30 si è schiantato frontalmente con un camion che procedeva nell'opposto senso di marcia lungo la Sp 79 (rimasta congestionata fino alle 10.30 circa).
 
Poiché il 37enne non aveva con sé documenti, ci sono volute alcune ore prima di ricostruire chi potesse essere e di rintracciare la sua famiglia. 
 
Pare che avesse trascorso la notte a casa della sorella che abita a Gargnano e stesse raggiungendo la Valgobbia per recarsi al lavoro.
 
L'impatto è stato talmente violento che, nonostante l'apertura dell'airbag, Simone Bertella è morto sul colpo, finendo la propria corsa nel fossato presente a lato della carreggiata.
 
Secondo il racconto dei primi testimoni la Jeep avrebbe tentato un sorpasso nei confronti di un camion, oltrepassando la riga continua di mezzeria che vieta tale manovra e schiantandosi contro un altro camion.
 
Sul posto anche i vigili del fuoco, che hanno provveduto all'estrazione del corpo dalle lamiere dell'auto incidentata, e la polizia stradale di Salò per i rilievi del caso.
sabbio_chiese_incidente_mortale_22_gennaio_2014_recupero_auto_vigili_del_fuoco.jpg sabbio_chiese_incidente_mortale_22_gennaio_2014_recupero_auto_vigili_del_fuoco.jpg sabbio_chiese_incidente_mortale_22_gennaio_2014_recupero_auto_vigili_del_fuoco.jpg sabbio_chiese_incidente_mortale_22_gennaio_2014_recupero_auto_vigili_del_fuoco.jpg