Le scippano l'iPhone ma l'app localizza il ladro
di Redazione

Lunedž 20 gennaio una studentessa Ť stata derubata dello smartphone a una fermata cittadino del bus, ma i carabinieri di Gardone hanno localizzato il ladro con l'app "Trova il mio iPhone" e tratto in arresto un 36enne marocchino

 
Sono stati i carabinieri della stazione di Gardone Val Trompia a intervenire lunedì 20 gennaio su richiesta di una studentessa 20enne derubata del cellulare.
 
Il furto è avvenuto intorno alle 13 presso la fermata dell'autobus di Brescia S. Faustino, quando uno sconosciuto ha profittato della ressa di gente ed ha sfilato con destrezza lo smartphone dalla tasca della ragazza.
 
L'uomo √® poi salito su un autobus diretto a Gardone Val Trompia, mentre la ragazza s'accorgeva di non avere pi√Ļ con s√© il suo iPhone ed avvisava i carabinieri della compagnia gardonese.
 
A quel punto i militari hanno adoperato l'applicazione "Trova il mio iPhone" ed hanno impiegato pochissimo tempo nel localizzare la posizione dello smartphone rubato e del ladro.
 
Indivduato l'autobus, sono saliti ed hanno arrestato un cittadino marocchino di 36 anni senza fissa dimora, disoccupato, con precedenti e senza alcun permesso di soggiorno.
 
Giudicato con rito direttissimo, il 36enne è stato condannato dalla Prima Sezione Penale del Tribunale di Brescia a sei mesi sei di reclusione, da scontare presso la casa circondariale di Canton Mombello.