Le molteplici idee di Concesio per i suoi commercianti
di Andrea Alesci

Dal 2010 il sostegno dell'amministrazione alle attivitŗ commerciali ha dato vita a iniziative sempre nuove e nel 2013 a fronte delle 47 cessazioni sono state 67 le nuove attivazioni. Il punto della situazione fatto dal consigliere delegato Dario Temponi

 
Concesio tiene ai suoi commercianti e negli ultimi anni è stato forte l'impegno di tutta l'amministrazione nel promuovere attività che avessero il commercio come fulcro trainante.
 
Un animo mercantile confermato anche dai dati, tanto che nell'anno 2013 sono state ben 67 le nuove attivazioni a fronte delle 47 cessazioniper un territorio sul quale sono presenti ben 238 attività commerciali.
 
Una realt√† commerciale che dal 2010 l'amministrazione comunale ha sostenuto in maniera vieppi√Ļ energica, dando vita a iniziative che vivacizzassero l'intero comparto: da "Commercianti in piazza" alla "Primavera dei commercianti" alla Notte Bianca.
 
"Tutte quest manifestazioni - sottolinea il consigliere con delega al Commercio, Dario Temponi - sono importanti occasioni che i commercianti hanno per farsi conoscere, vetrine a costo zero. Poi ci sono stati i corsi fatti con alcuni parrucchieri, estetisti, negozi d'abbigliamento, il corso di benessere aromatico ed ora anche sconti abbinati al notiziario comunale".
 
Sono tante e continuano a essere vive le piccole-medie realtà commerciali di Concesio, che l'amministrazione da tempo sostiene anche grazie all'adesione al "Distretto diffuso del commercio della Valtrompia" e con esso avendo già inviato la candidatura per un bando in funzione di Expo 2015.
 
"Nonostante la crisi  - dice il sindaco Stefano Retali - le attività commerciali del paese dimostrano di funzionare e ogni zona del territorio è coperta anche da un mercato rionale: il martedì a Costorio, il giovedì alla Pieve, il venerdì a S. Vigilio e ogni lunedì a S. Andrea con la presenza anche del mercato agricolo. E a breve verrà installato su via Verdi un distributore automatico di prodotti a km zero".
 
Tanti progetti che sostengono il commercio concesiano e uno di grossa portata che guarda avanti e spera di divenire realtà proprio in coincidenza di Expo 2015: si tratta dei cosiddetti "Itinerari Montiniani". 
 
"Il progetto - spiega il consigliere Temponi - è partito qualche anno fa e proprio da poco abbiamo ricevuto l'approvazione della candidatura al bando contenuto nel decreto ministeriale 13/2010. L'obiettivo è quello di legare i luoghi di Paolo VI a una promozione commerciale, mettendo in rete le attività, sia fisicamente che su un sito web, fornendo così ai visitatori veri e propri pacchetti culturali con la possibilità di fermarsi a Concesio in alberghi, ristoranti e caffetterie".
concesio_vista_aerea.jpg concesio_vista_aerea.jpg