Lodrino e l'arte della solidarietà con Aido
di Erregi

Si sono tenute lo scorso venerd al teatro di Lodrino le premiazioni del concorso "Il dono vita" organizzato dall'Aido locale. Folto ed entusiasta il pubblico, con i ragazzi di quinta elementare e medie felici per il riconoscimento

 
Impegnativa la fase di selezione dei migliori elaborati giunti alla giuria: i disegni e i due temi proposti dai ragazzi di elementari e medie di Lodrino a partire dal titolo "Il dono è vita", hanno richiesto impegno al momento di stilare la graduatoria per i migliori.
 
Introdotta dalla vicepresidente provinciale Rosaria Prandini, moderatrice e membro della giuria, la serata ha visto anche la partecipazione della dottoressa Paola Terenghi, medico del reparto di prima rianimazione agli Spedali Civili di Brescia e responsabile prelievi di organi.
 
Con semplici parole, la professoressa è riuscita a spiegare a piccoli e grandi le complesse dinamiche della morte e del trapianto di organi, trattato anche dal dottor Maurizio Ronconi della chirurgia di Gardone, che ha raccontato anche gli aspetti tecnici e le statistiche dei trapianti.
 
Non è mancato, poi, l'incontro con la giovanissima Nicla, accompagnata dai genitori, che bambini e ragazzi avevano già incontrato e che ha narrato la sua personale lotta alla fibrosi cistica, terminata con il lieto fine grazie al trapianto dei polmoni.
 
Finalmente giunti al momento delle premiazioni, sono stati chiamati sul palco i vincitori dei disegni delle elementari che hanno ricevuto un libro ed una chiavetta usb: Benedetta Diodati al 1° posto seguita da Giovanni Zanola e Anita Bettinsoli ed altri 6 ragazzi sono stati segnalati e premiati con un libro e una penna.
 
Per le medie 1° posto al disegno di Anna Zubani premiata con un ebook reader e seguita da Debora Ghisla che ha vinto un hard-disk esterno e da Sara Trappa che ha ricevuto una chiavetta usb. Anche per i ragazzi, altri 6 disegni stati segnalati e hanno meritato il riconoscimento di un libro e una penna.
 
È stata inoltre fatta una menzione speciale per Ilaria Bettinsoli che vede premiato con una chiavetta e un libro il suo scritto, ben concepito, da lei letto sul palco. I lavori vincitori del concorso verranno inoltre inseriti nel diario scolastico dell'anno 2014-2015.
 
Dopo un breve intervento del presidente della Comunità montana Bruno Bettinsoli e del sindaco Iside Bettinsoli, il commento conclusivo è stato fatto dal presidente provinciale Aido, il Cavalier Lino Lovo che ha auspicato una rapida approvazione dei decreti attuativi che permetteranno una più immediata adesione all'Aido.
 
I doverosi ringraziamenti a tutti gli ospiti sono infine stati fatti dal presidente del gruppo Aido di Lodrino il quale ha voluto sottolineare come questi lavori nella scuola siano stati possibili anche grazie alla collaborazione del dirigente scolastico Valentino Maffina, delle preziose referenti Paola Micheli e Serenella D’Antona e delle altre docenti.
 
Un grande grazie è andato infine a tutti i lodrinesi che hanno partecipato, a Sandra Gelsomini, assessore alla Cultura della Comunità Montana per i libri omaggio e ai membri della giuria, al direttivo locale e a tutti quelli che hanno aiutato la buona riuscita del concorso, esperienza che si ripeterà.
lodrino_aido_serata_concorso_artistico_2013.jpg lodrino_aido_serata_concorso_artistico_2013.jpg