Gardone rimanda la questione automedica
di Erregi

Ritirata la mozione della Lega Nord gardonese che riguardava l'automedica gestita dalla Croce Bianca di Lumezzane, plaando cosž le polemiche attorno a una la questione che riguarda tutti

 
Rientra la mozione presentata dal capogruppo della minoranza leghista di Gardone, Sergio Belleri, che chiedeva, senza voler nulla togliere alla Croce Bianca di Lumezzane, che ha in gestione il servizio automedica, che la stessa stazionasse pi√Ļ a lungo al Pronto Soccorso gardonese.
 
Ne era nata una polemica a cui Lumezzane aveva risposto che, proprio in considerazione del fatto che Gardone ha già un Pronto soccorso, era giusto che l'automedica si concentrasse sul servizio alla Valgobbia, ma il polverone si è placato alla seduta del consiglio comunale gardonese.
 
Anche il primo cittadino Michele Gussago ha sottolineato l'importanza della questione del primo soccorso su tutto il territorio, anche sull'Alta Valle e ha considerato la necessità di tornare sull'argomento coinvolgendo anche il responsabile dell'Areu e, di nuovo, ponendo l'accento soprattutto sulla tutela della popolazione.
 
Indipendentemente dal colore politico, il tema sicurezza mette d'accordo tutti una volta tanto e Sergio Belleri tiene anche a rimarcare che non vi era alcuna intenzione di criticare la gestione della Croce bianca Valgobbina, tantomeno di privare Lumezzane di un servizio indispensabile. Ma se ne sentirà parlare di nuovo.
gardone_pronto_soccorso_scorcio.jpg