'Brandelli di muri' si racconta alla pineta di Lodrino
di Erregi

Domani sera alle 21 presso la pineta di Lodirno si terrŕ l'ultimo appuntamento estivo della 'Proposta' di Treatro Terrediconfine: storie di dolore, nostalgia e coraggio di quei giovani che vissero le due guerre mondiali

 
Si chiude la rassegna teatrale estiva dell'associazione Treatro terrediconfine, e lo fa giovedì 8 agosto alle ore 21 in quel di Lodrino con l'affermato spettacolo "Brandelli di muri".
 
Sul palcoscenico del parco degli Alpini presso la pineta lodrinese andranno in scena Franca Ferrari e Sergio Mascherpa, accompagnati dalle musiche di Davide Bonetti ed Enzo Santoro.
 
In una sorta di divertente “Cafè Chantant” si è voluto costruire un percorso ideale tra testi che parlassero dell’orrore della guerra ma soprattutto della quotidianità che la sottende.
 
In "Brandelli di muri" racconti di un periodo non troppo lontano, ma che ormai è già preistoria, si mescolano a testimonianze, anche locali, sulla vita militare.

Due musicisti suonano dal vivo musiche di accompagnamento, canti del “nutrito” repertorio dei combattenti e canzoni d’epoca in cui retorica, sentimentalismo e propaganda si mescolano a motivi di denuncia sociale e di protesta.

Storie di dolore, nostalgia e coraggio delle giovani generazioni che hanno vissuto tra il 1915/18 e il 1940/45. 

L'ingresso è gratuito e in caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il cinema teatro di via Roma.

 

 

brandelli_di_muri_scena.jpg brandelli_di_muri_scena.jpg