La Comunità montana per salvare i castagneti
di Erregi

Continua la compagna di salvaguardia e tutela dei castagneti nell'area della Valtrompia e della Valle del Garza, specie dopo l'invasione e la minaccia del parassita asiatico cinipide galligeno. Attenzione per il territorio, ma anche per chi basa la propria attivit sul castagno

 
In Valtrompia e nella Valle del Garza è ancora diffusa, nonché tradizionale, la coltivazione del castagno e la tutela dei castanili è una lotta che la Comunità montana continua a portare avanti, soprattutto alla luce della recente infestazione da parte di un parassita molto dannoso.
 
Si chiama cinipide galligeno, di origini asiatiche, e ha dato e continua a dare filo da torcere ai coltivatori di castagno. L’ente comprensoriale della Valtrompia, grazie anche alla collaborazione con il comitato della "Sagra del marrone" di Nave e Caino, porta avanti varie iniziative per la valorizzazione di questa tradizionale coltura, che è anche una tradizione da mantenere e preservare.
 
Il 4 maggio prossimo si terrà la prima delle due lezioni pratiche per l’innesto, seguita da un secondo appuntamento, l’8 di giugno alla Pieve della Mitria, tenute da Ocildo Stival. Ulteriori informazioni si possono ottenere telefonando allo 030 83 37 417.
castagneti.jpg castagneti.jpg