Colchidea stasera all'Odeon con «La trilogia dell'orso»
di Luigi Zanardelli

Stasera alle 20.45 al teatro di Lumezzane va in scena lo spettacolo tratto dall'opera in tre atti unici di Anton Cechov, studio sull'uomo e su suoi archetipi teatrali. L'associazione culturale torner poi all'Odeon il 25 e 26 maggio con "I colori del Gobbia"

 
Arriva Anton Čechov stasera alle 20.45 al teatro Odeon di Lumezzane con "La trilogia dell'orso" messa in scena dall'asssociazione ColChiDea all'interno della rassegna "Vers e ùs".
 
"Un’altra trilogia si chiude - dicono i ragazzi che hanno preparato lo spettacolo -, quella che ci piace definire la 'Trilogia sull’Uomo', uno studio sull’uomo e sui suoi archetipi teatrali. Dopo De Mistificazione, ovvero Don Giovanni per tutti e Buonanotte Desdemona, Buongiorno Giulietta, i tre atti unici tratti da Čechov ci svelano altre sfumature umane.
 
Uno spettacolo con tre sfumature di ... orso: L’Orso pantofolaio (l’uomo che si adagia nella sua piccineria quotidiana), l’Orso perdente (l’uomo che usa le donne e le perde), l’Orso passionale (l’uomo che trova se stesso e l’amore)".
 
In scena ci saranno Manuela Misiti [Valia / Lei / Katija], Anna Palladino [Nina / La sorella / Elena] e Marco G. Palladino [Kolpakov / Lui / Grigorijon] con la partecipazione straordinaria di Samuel Partito, la collaborazione di Sara Chillemi e le musiche di Claudio Schivalocchi, Marco Schivalocchi e Alessia Valzelli.
 
Archetipi teatrali, con attori e pubblico che stipulano un patto: gli attori si impegnano a rendere i loro personaggi di volta in volta in modo realistico oppure volutamente sopra le righe oppure ancora il meno espressivi possibile. Il pubblico, dal canto suo, si sforza di cogliere il cambio di spazi reso con le sole luci, e il passaggio del tempo che è solo nelle emozioni.
 
Uno spettacolo che si agggiunge ai tanti impegni di ColChiDea, da ultimo le 300 teatralizazioni realizzate alla "Torre delle favole"; nel futuro invece si ripeterà il successo dello show '80 voglia di (4 maggio all'Odeon), le repliche di Mademoiselle Papillon (18 maggio a Milano) e la riedizione dell'iniziativa "I colori del Gobbia", che per l’occasione si potenzia abbracciando tutta la Valtrompia (25 e 26 maggio).
 
Intanto, stasera alle 20.45 è l'ora di andare in scena sul palco dell'Odeon con "La trilogia dell'orso", tentativo di coniugare tre modalità diverse in un unico spettacolo: la sperimentazione, il dramma borghese, la commedia brillante. Ingresso 5 euro.
ColChiDeA_attori.jpg ColChiDeA_attori.jpg ColChiDeA_attori.jpg