Domenico Morabito: da Torino per rilanciare Collio
di Erregi

Un'altra bella storia di iniziativa imprenditoriale in Alta Valle: inizialmente per mettersi in gioco, poi per un colpo di fulmine con Collio, Domenico Morabito Ť giunto da Torino ed ha riapero la storica locanda "Seggiovia"

 
Collio torna a farsi testimone di una buona notizia e di una storia di coraggio imprenditoriale: il "Bresciaoggi" nei giorni scorsi ha raccontato di Domenico Morabtio, che insieme alla figlia Alessia e alla moglie Agata ha ridato vita alla storica locanda colliense "Seggiovia", che da San Valentino ha riaperto i battenti.
 
Con il suo diploma di Istituto alberghiero, la sua passione e la grande esperienza maturata negli anni, trascorsi a Torino ma anche sul Lago di Garda come dipendente, Domenico approda a Collio quasi per caso, su consiglio di un'agenzia.
 
Ed è subito amore, come nei film: il classico colpo di fulmine che giunge nel momento stesso della visita ai locali sfitti da tempo.
 
E a proposito di amore, la riapertura è stata fissata proprio la serata di San Valentino e, con il tempo, anche le dieci camere da letto verranno rimesse a disposizione.