Sarezzo dà il «Faustino d'oro» al maestro Aldo Veneziani
di Andrea Alesci

Gioved 14 febbraio alle 20.30 presso il teatro S. Faustino la cerimonia di consegna delle civiche benemerenze saretine. Oltre al maestro della Filarmonica S. Cecilia, anche due "Faustini di bronzo" per Ivan Cinelli e i fratelli Sergio e Aristide Salvinelli

 
Diventa ormai una piacevole tradizione quella delle civiche benemerenze che vengono assegnate nell'ambito delle attività collaterali alla fiera di San Faustino a Sarezzo.
 
Nominativi che sono stati scelti nella seduta del consiglio comunale dello scorso 25 gennaio, conferendo “Faustino di bronzo” e “Faustino d’oro” a cittadini che “con opere o con l’esempio nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia, del lavoro, della scuola, dello sport, per iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico, per particolare collaborazione alle attività della pubblica amministrazione, per atti di coraggio e di abnegazione civica, abbiano dato lustro al Comune di Sarezzo e alla sua comunità, sia rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù sia servendone con disinteressata dedizione le singole istituzioni”.
 
Le benemerenze verranno consegnate giovedì 14 febbraio alle ore 20.30 al teatro S. Faustino contestualmente alle borse e agli assegni di studio agli studenti saretini meritevoli. Inoltre, la cerimonia sarà preceduta da un concerto della “Santa Cecilia Young Band”.
 
 
FAUSTINO D'ORO
Ad Aldo Veneziani con la seguente motivazione: “Nel 30° anniversario di direzione dell’Associazione Filarmonica Santa Cecilia, il Comune di Sarezzo ringrazia Aldo Veneziani per l’abnegazione, l’entusiasmo e la competenza con i quali si dedica alla divulgazione della conoscenza della musica a tanti giovani saretini.
 
Il maestro Veneziani ha fatto dell’amore per la musica e per il suo paese la propria ragione di vita. Anche grazie al suo impegno disinteressato oggi la Filarmonica S. Cecilia è nel momento di massimo fulgore ed è motivo di orgoglio per tutta la comunità saretina”.
 
 
FAUSTINO DI BRONZO
A Ivan Cinelli con la seguente motivazione: “Per il suo impegno nella valorizzazione delle attività del Comune di Sarezzo, facendosi portavoce del nostro territorio attraverso la pluriennale collaborazione con il “Giornale di Brescia”. Per la passione, la trasparenza e l’amore per la cittadinanza e il territorio dimostrato ricoprendo cariche pubbliche. Per l’impegno con cui si prodiga nel sociale con grande disponibilità e competenza, instancabile negli interventi a favore di iniziative sul territorio comunale, esaltandone i valori e gli aspetti culturali”.
 
A Sergio e Aristide Salvinelli con la seguente motivazione: “Per il profondo senso civico dimostrato in tanti anni di volontariato al servizio della comunità. Sergio e Aristide con la loro presenza gentile e silenziosa sono testimoni dell’importanza del fare e dell’esserci piuttosto che dell’apparire. Sempre disponibili a dare una mano dove c’è più bisogno, offrono un esempio di bontà e di amore disinteressato verso il proprio paese e la propria gente a cui guardare con ammirazione e riconoscenza”.
 
Nelle foto, dall'alto in basso: Aldo Veneziani, Ivan Cinelli, i fratelli Sergio e Aristide Salvinelli, il "Faustino di bronzo".
aldo_veneziani_maestro.jpg aldo_veneziani_maestro.jpg aldo_veneziani_maestro.jpg aldo_veneziani_maestro.jpg