Rapinati 6 mila euro all'ufficio postale di Brione
di Redazione

Il colpo Ť stato messo a segno da due ladri martedž mattina intorno alle 10, con i due che hanno atto irruzione a volto coperto e minacciato con una pistola (forse un'arma giocattolo) il dipendente e un cliente, prima di fuggire a bordo di un'auto che avevano rubato a Gardone

 
Sono saliti fino al piccolo abitato di Brione due ladri per mettere a segno un colpo: martedì mattina hanno fatto irruzione nello stabile municipale, che ospita anche l'ufficio postale.
 
Erano le 10 quando i due banditi sono entrati con il viso coperto e armati di una pistola, che dalle prime impressioni e dalle testimonianze dei testimoni è stata descritta come un'arma giocattolo.
 
Proprio con l'arma uno dei due teneva in scacco un cliente e il dipendente postale, mentre l'altro lestofante si muoveva dietro il bancone, arraffando le banconote presenti in una cassa, prima di fuggire a bordo di un'utilitaria di colore scuro (risultata rubata nei pressi di Gardone) e abbandonata lungo la strada che da Brione scende verso Gussago.
 
Sul posto sono giunti i carabinieri di Gussago, che hanno raccolto le testimonianze dei presenti e hanno constatato l'entità del bottino, quantificabile in circa 6 mila euro.
 
Foto 2 "Giornale di Brescia".
 
denaro_bottino.jpg denaro_bottino.jpg