Seconda fase per il progetto interculturale «GenerAzioni»
di Vanessa Maggi

In questo mese di gennaio prosegue il progetto che coinvolge gli studenti delle superiori di Sarezzo, Lumezzane e Gardone con nuovi laboratori di educazione interculturale, tre tavoli creati per gli adulti, un percorso teatrale e un torneo di cricket

 
Con la ripresa la prossima settimana della scuola, riprenderà anche il progetto “GenerAzioni”, portando a compimento di qui a giugno la seconda fase.
 
Un progetto cominciato ancora l’anno scorso con il coinvolgimento di diversi istituti superiori della Valle ed il “Primo Levi” di Sarezzo a fare da capofila di un percorso di educazione interculturale.
 
Avviato grazie alla partnership e ai finanziamenti di Fondazione Cariplo e Comunità montana, il progetto ha chiuso con il mese di dicembre il corso “Modelli educativi e intercultura” che era stato iniziato lo scorso settembre, oltre a una serie di colloqui di orientamento scolastico e di inserimento nelle classi per ben 8 studenti stranieri (22 quelli svolti invece nel 2011).
 
Inoltre, sono stati svolti due incontri con la comunità pachistana di Lumezzane, seguiti a quelli fatti anche a Sarezzo e Gardone nella prima parte del 2012.
 
Un progetto che ora guarda avanti, giacché proprio da questo mese di gennaio avranno inizio nove laboratori di educazione interculturale nelle varie classi, quindi la creazione di tre tavoli insieme agli adulti italiani e agli immigrati residenti tra Sarezzo, Lumezzane e Gardone.
 
Un lungo percorso che terminerà in primavera con spazio all’arte (tre laboratori di teatro) e allo sport (un torneo di cricket).
intercultura_discorso.jpg intercultura_discorso.jpg intercultura_discorso.jpg