Un pezzo di Valtrompia alla «Handimatica» di Bologna
di Andrea Alesci

Gioved 22 novembre i ragazzi delle cooperative "Il Ponte" di Villa Carcina e "Futura" di Nave hanno preso parte alla mostra-convegno su disabilit e tecnologia Ict, portando un corto che documenta l'impegno nel progetto "Youh Citizen Journalism"

 
C’era un pezzettino di Valtrompia nell’edizione di quest’anno di “Handimatica”, la mostra-convegno sulle disabilità e l’uso delle tecnologie che si conclude oggi a Bologna.
 
Proprio nella giornata iniziale di giovedì sono stati protagonisti i ragazzi delle cooperative “Il Ponte” di Villa Carcina e “Futura” di Nave, che già avevano preso parte come rappresentanti italiani al progetto “Youth Citizen Journalism”, piattaforma digitale europea che ha consentito ai ragazzi disabili di mettersi in gioco diventando giornalisti.
 
Un pomeriggio bolognese per le due cooperative valtrumpline, speso nella presentazione di un cortometraggio che restituisce in video le ore, l’impegno  e i risultati di un anno e mezzo di lavoro.
 
Un filmato presentat dalle educatrici Lucia Frosio e Claudia Pedercini della cooperativa “Il Graffio”, che ha sempre fatto da coordinatrice all’interno del progetto, sviluppato anche in sinergia con gli studenti che frequentavano la classe quarta del liceo sociale “Primo Levi” di Sarezzo (presenti anche loro a Bologna).
 
Un’esperienza formativa per gli studenti e un prezioso progetto di inclusione sociale per i ragazzi disabili che vi hanno preso parte e che ora continuano a sviluppare online. In un mondo digitale che non conosce barriere.
giornalismo_camera.jpg giornalismo_camera.jpg giornalismo_camera.jpg