A Polaveno si deve risparmiare sull'illuminazione pubblica
di Erregi

Secondo la spending review č fuori budget la spesa per l'illuminazione pubblica, cosě l'amministrazione polavenese lancia la proposta "Cieli bui": alcuni punti luce verranno dismessi per risparmiare circa 3.500 euro

 
C’è tempo fino alla fine di questo 2012 per mettersi in regola: l’obiettivo di risparmio del comune di Polaveno è di circa 8.500 euro. Nella lunga lista delle spese “fuori budget” spicca il dato dell’illuminazione pubblica che, come ha dichiarato l’assessore al Bilancio, Aristide Peli, “ci indica che dobbiamo risparmiare 3.500 euro”.
 
La soluzione, quindi, sembra essere l’adesione alla proposta “Cieli bui”: con lo spegnimento di alcuni punti luce sul territorio, da concordare con Enel Sole, che gestisce il servizio, si raggiungerà l’obiettivo di risparmio desiderato e richiesto.
 
Ovviamente, però, non verranno spenti i lampioni del centro abitato o delle strade più battute, bensì quelli che verranno ritenuti meno indispensabili per la sicurezza della popolazione.
 
Compiuto questo passo, poi, bisognerĂ  tagliare e risparmiare anche sulle spese telefoniche degli edifici pubblici e sui costi per la manutenzione dei computer.
lampioni_pubblici.jpg lampioni_pubblici.jpg