Borse di studio per gli studenti meritevoli di Gardone
di Erregi

Č aperto il bando per gli studenti meritevoli di Gardone Val Trompia che meriteranno un contributo da parte dell'amministrazione e potranno ambire anche alle donazioni di associazioni e cittadini privati

 
L’Amministrazione comunale ha confermato il riconoscimento di assegni di studio per studenti residenti nel Comune, promossi a giugno senza debito formativo.  Vi sono, però, alcuni requisiti  da rispettare: frequenza, nell’anno scolastico 2012/2013, delle scuole secondarie di II grado e possesso di un indicatore Isee, in corso di validità, non superiore a 10.200 euro.
 
L’importo previsto per gli assegni di studio è di 200 euro ciascuno e verranno riconosciuti assegni fino all’esaurimento dei fondi stanziati dall’amministrazione comunale. La graduatoria sarà stilata sulla base dell’indicatore Isee.
 
Il modulo per la presentazione della domanda, può essere scaricato dal sito internet comunale, (www.comune.gardonevaltrompia.bs.it)  o ritirato presso l’Ufficio per il Cittadino del Comune, disponibile anche per ulteriori informazioni, negli orari di apertura al pubblico.
 
Il bando per gli assegni, apertosi lo scorso 17 ottobre, sarà valido fino al prossimo 16 novembre, giorno di chiusura anche del secondo bando per gli studenti, quello delle borse di studio al merito: anche in questo caso vi sono condizioni da rispettare, prima delle quali l’attestazione Isee non superiore ai 19 mila euro.
 
PiĂą articolato il servizio delle borse di studio, che si prefigge di andare incontro a neodiplomati, promossi delle scuole superiori con una media che raggiunga, almeno, il 7.50 ma anche studenti che abbiano ottenuto la licenza media con votazione 10.
 
A ciò si aggiunge una borsa di studio privata: gli studenti residenti, frequentanti l’I.I.S. “C. Beretta” di Gardone V.T. che hanno avuto una ammissione alla classe terza, con una votazione media dell’8,5 e in possesso di una attestazione Isee/com non superiore a 25 mila euro, possono fare richiesta di partecipazione alla borsa di studio in memoria del dott. Mario Botti, presso la segreteria del proprio istituto.
 
La partecipazione è subordinata alla presentazione di un elaborato che espone i propri interessi nel campo civico e sociale e narra le principali esperienze avute in tali ambiti. 
borse_studio_studenti_meritevoli.jpg