Nave insieme a Bovezzo e Caino per il paese di Medolla
di Rosa Casari

Rimane aperto il conto corrente dedicato dall'amministrazione navense di concerto con quelle di Bovezzo e Caino presso la Banca Valsabbina a sostegno degli abitanti modenesi colpiti dal sisma di fine maggio

 
I drammatici e ripetuti eventi che hanno interessato numerosi comuni dell’Emilia colpiti recentemente dal sisma richiedono un particolare sforzo di solidarietà verso queste comunità.
 
Affinché la volontà di aiutare le popolazioni colpite non resti nel vago e gli interventi si indirizzino in una direzione riconoscibile, acquisendo trasparenza ed efficacia, l’amministrazione comunale di Nave, unitamente a quelle di Bovezzo e di Caino, ha deciso di sostenere, attraverso una campagna di raccolta fondi, il comune di Medolla (Modena), uno dei più colpiti dal sisma.
 
“Ci è sembrato che la strategia più efficace – dice il sindaco Tiziano Bertoli – per raggiungere l’obiettivo di un aiuto solerte e disinteressato, coinvolgendo le numerose associazioni di volontariato che operano sul nostro territorio”.
 
Le risorse così reperite potranno essere successivamente portate da una delegazione dell’amministrazione e di tutte le associazioni che operano sul territorio di Nave, che si recherà appositamente a Midolla nel mese di settembre.
 
Chi volesse partecipare alla raccolta fondi può farlo con un bonifico bancario presso la Banca Valsabbina di Nave, intestando a ‘Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile Nave’, IBAN: IT59W0511654800000000001664; oppure con una donazione in contanti presso lo stesso conto e in entrambi i casi con la causale “PRO TERREMOTATI COMUNE DI MEDOLLA”.
moneta_terremoto.png moneta_terremoto.png