Le verità delle illusioni tra Desdemona e Giulietta
di Andrea Alesci

Stasera alle 20.45 sul palco dell'Odeon di Lumezzane andr in scena "Buongiorno Desdemona, buongiorno Giulietta", spettacolo a cura dell'associazione culturale Colchidea e inserito nella rassegna "Vers e s"

 
C’è il gusto del ribaltamento e della sorpresa nello spettacolo che va in scena stasera alle 20.45 all’Odeon di Lumezzane: “Buonanotte Desdemona, buongiorno Giulietta”.
 
Programmata dall’associazione culturale Colchidea, la storia racconta una realtà immaginata dalla protagonista Costanza, giocando un gioco rischioso dentro un’architettura fantastica di congetture shakespeariane.
 
“Tutto ciò che non è di suo interesse non lo vede quasi – raccontano gli organizzatori –, ed ecco perché non tutti i personaggi (e gli oggetti) sono ben delineati, poiché Costanza non ci pensa, non se li figura. Ciò che immagina, inoltre, è in qualche modo influenzato dalla sua vita quotidiana, da cui la presenza di oggetti e figure anche anacronistici rispetto ai tempi dell’ambientazione; gli abiti di scena, ad esempio, non hanno una connotazione storica ma piuttosto archetipica. Per non parlare dei colori, uno per ogni personaggio principale; quattro colori, come nel cappello di un buffone”.
 
Scritto da Ann-Marie MacDonald e interpretato da Andrea Ciceri, Sara Chillemi, Manuela Misiti, Anna Palladino e Marco G. Palladino, “Buonanotte Desdemona, buongiorno Giulietta” andrà in scena stasera alle 20.45 al teatro Odeon di Lumezzane, pronti a entrare nell’illusorio mondo del teatro, di una realtà dove impera la finzione, trasformando tutto in qualcosa di più vero del vero. 
lumezzane_desdemona_giulietta_colchidea.jpg lumezzane_desdemona_giulietta_colchidea.jpg