Il rimborso Iva sulla Tarsu
di Redazione

Dalla lista civica indipendente "Liberi insieme" di Bovezzo arriva la segnalazione su come poter chiedere il rimborso versato illegittimamente sulla Tarsu, che la Cassazione ha riconosciuto come tassa e non tariffa

Arriva dalla Civica indipendente “Liberi insieme” di Bovezzo una segnalazione cui molti possono non aver fatto caso riguardo all’illegittimità dell’Iva pagata sulla Tarsu.
 
“Questa – riferisce il coordinatore del movimento Roberto Faganello – è stata la decisione della Corte di Cassazione, stabilendo una volta per tutte che la tassa sui rifiuti solidi urbani è una tassa e non una tariffa, su cui invece può gravare l'Iva. La cifra pagata e non dovuta dai cittadini negli ultimi dieci anni dovrà essere restituita e, con la richiesta di rimborso, verrà bloccata l'Iva anche sui prossimi pagamenti. Sono già migliaia in tutta Italia i cittadini che, rivolgendosi alle diverse associazioni dei consumatori, hanno aderito all'azione legale per ottenere la restituzione dell'Iva pagata”.
 
Dunque, se nelle ultime bollette si legge che è stata applicata l’Iva (nella misura del 10%) sulle voci di raccolta e smaltimento rifiuti, è possibile richiedere il rimborso immediato. Inoltre, attraverso l'iscrizione a pagamento al Codacons chiunque avrà il diritto di essere rappresentato e difeso dai suoi avvocati, che redigeranno il ricorso e presenzieranno alle udienze, senza nessun costo per gli utenti.
 
Cliccando su questo link troverete i riferimenti e le linee guida dell'Adiconsum per fare richiesta del rimborso.
 
Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi alla sede Adiconsum di via Altopiano d’Asiago 3 a Brescia dal lunedì al venerdì (ore 15/18) oppure telefonando allo 030. 3844700 o mandando un’e-mail ad adiconsum.brescia.@cisl.it.
 
Bisogna comunque aggiungere che con la manovra di dicembre il nuovo Governo sembra aver dato un colpo di spugna alla questione complessa di Tarsu, Tia1 e Tia2, mandandole tutte in pensione. Infatti, a partire dal 2013 dovrebbe nascere un nuovo tributo comunale su rifiuti e servizi che sostituisce le vecchie tariffe.
 
rifiuti1_1.jpg